user_mobilelogo

Le percentuali di compensazione di cui all'articolo 34 del decreto n. 633 del 1972 e successive modificazioni per le cessioni di animali vivi di specie bovina e suina da parte dei produttori agricoli in regime speciale IVA, per l'anno 2018, sono stabilite nelle seguenti misure (di cui al n. 2 della tabella A, parte I, D.P.R. n. 633/1972):

  • 7,65 per cento, per le cessioni di animali vivi della specie bovina, compresi gli animali del genere bufalo

  • 7,95 per cento, per le cessioni di animali vivi della specie suina.

con effetto dal 1° gennaio 2018, a confermarlo il Decreto del 2 febbraio 2018 pubblicato in GU del 17.03.2018 n. 64.

La legge di bilancio 2018 ha previsto che le percentuali di compensazione “sono innalzate, per ciascuna delle annualità 2018, 2019 e 2020, rispettivamente in misura non superiore al 7,7% e all’8%”.

Per i produttori agricoli in regime IVA speciale ai sensi dell'art. 34, D.P.R. n. 633/1972:

  • le cessioni di prodotti agricoli ed ittici compresi nella Tabella A, parte I, D.P.R. n. 633/1972 sono soggette ad IVA con le aliquote ordinarie;

  • la detrazione dell’IVA a credito è forfetizzata in misura pari all’importo derivante dall’applicazione, all'ammontare imponibile delle operazioni stesse, delle percentuali di compensazione individuate con un apposito Decreto.

 

Come si calcola l'Iva in questi casi?

IVA dovuta = IVA sulle vendite determinata con le aliquote ordinarie – IVA detraibile corrispondente alle percentuali di compensazione

Il regime speciale IVA costituisce un regime di detrazione forfetaria dell’imposta: il tributo da utilizzare in detrazione non corrisponde a quello effettivamente conteggiato sugli acquisti e sulle importazioni, ma si determina applicando le percentuali di compensazione stabilite con d.m. sull’ammontare delle cessioni di beni.

Le fatture di vendita espongono le aliquote IVA ordinarie (4%, 10% e 22%), ma il produttore agricolo versa la differenza tra l’aliquota ordinaria e la percentuale di compensazione, che è più bassa o uguale a quella ordinaria.

 

Decreto del MEF del 02.02.2018 - Percentuali compensazione

 

Il mio profilo Facebook

Il mio profilo Twitter

Il mio profilo LinkedIn

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie consulta l'informativa.
Cliccando su "Ok, accetto" o continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità all'informativa.