user_mobilelogo

E' vero che fiscalmente è più conveniente il noleggio “tutto compreso” (full service) dell'auto con contratto intestato all'impresa o al professionista?Facciamo due conti.

Le auto utilizzate da imprese e professionisti (senza considerare agenti o rappresentanti di commercio che hanno regole diverse) hanno un trattamento fiscale decisamente penalizzante poiché alla base vi è l'assunto che vengano utilizzate maggiormente nella sfera privata piuttosto che in quella di impresa/professionale. L'auto è usata promiscuamente dall'imprenditore / dal professionista, ma le norme stabiliscono che per l'80% l'uso è destinato a attività e per fini inerenti la sfera privata e personale: sui 7 giorni della settimana, 5,6 giorni usiamo l'auto non per lavoro (è assurdo, ma è così).

Andiamo a vedere nello specifico il trattamento fiscale delle auto usate da imprenditori e liberi professionisti nei casi di acquisto, leasing e noleggio.

IVA. La detrazione dell'imposta può è stabilita nel 40% in tutte le ipotesi. Perciò sia in caso di acquisto che in caso di leasing o di noleggio abbiamo la possibilità di detrarre solo il 40% dell'Iva esposta nelle fatture ricevute inerenti l'utilizzo/l'acquisto dell'auto. L'IVA, pertanto, non rappresenta una variabile determinante nella scelta tra acquisto e noleggio.

 

IMPOSTE DIRETTE. L'articolo 164, comma 1, lettera b) del TUIR prevede che le spese e gli altri componenti negativi relativi ai veicoli con destinazione esclusivamente strumentale e ai veicoli adibiti ad uso pubblico sono interamente deducibili nella determinazione del reddito imponibile.

Veicoli ad uso esclusivamente STRUMENTALE

Deducibilità 100%

Gli autoveicoli che non rientrano nella definizione di esclusivamente strumentali trovano la loro disciplina nell’articolo 164, comma 1, lettera b) del TUIR il quale prevede precisi limiti di deducibilità delle spese a questi connesse. In particolare:

  • deducibilità al 20% per le imprese e gli esercenti arti e professioni;

  • deducibilità dell’80% per i veicoli utilizzati dai soggetti esercenti attività di agenzia o di rappresentanza di commercio.


Oltre a tali limiti, la predetta norma prevede un tetto massimo di spesa fiscalmente riconosciuta al quale gli stessi devono essere applicati. Tali limiti di spesa sono rappresentati nella tabella che segue.

OPERAZIONE

TIPOLOGIA VEICOLO

Spesa deducibile fiscalmente (max)

Acquisto

Autovettura o autocaravan

18.075,99(€ 25.822,84 per agenti e rappresentanti)

Motociclo

4.131,66

Ciclomotore

2.065,83

Leasing

Indifferente

Non si tiene conto dell’ammontare dei canoni proporzionalmente corrispondente al costo dei veicoli che eccede i limiti sopra indicati

Noleggio

Autovettura o autocaravan

3.615,20

Motociclo

774,69

Ciclomotore

413,17

 

Noleggio. I canoni di noleggio dell'auto risultano deducibili dal reddito nel limite del 20% e per un tetto massimo di spesa pari a € 3.615,20. Ciò vuol dire che è possibile dedurre, al massimo, un importo pari a € 723,40, cioè un importo pari al 20% di € 3.615,20.

Acquisto o leasing. Il costo annuo massimo deducibile è pari a € (18.075,99/4*20%) = € 903,80, dove € 18.075,99 rappresenta l’ammontare massimo deducibile del costo dell’auto nel caso dell'acquisto o dei canoni di leasing; 4 è il numero di anni di durata del periodo di ammortamento nel caso dell'acquisto o il numero minimo di anni durante i quali viene spalmata la deduzione di canoni di leasing; 20% è il limite di deducibilità previsto dalla disciplina fiscale così come stabilito per il noleggio.

Da una prima analisi appare evidente che il noleggio non costituisce la soluzione fiscalmente più conveniente. Nella scelta, però, potrebbero essere determinanti altri aspetti del noleggio, come i servizi accessori che tale opzione può garantire: assicurazione, bollo, soccorso stradale, sostituzione del mezzo in caso di guasti o incidenti, manutenzioni, ecc.

Per avere una maggior efficienza a livello fiscale è raccomandabile, nei casi di noleggio “full service”, individuare nel contratto o nei relativi allegati la quota del canone riferita alla tariffa del noleggio del mezzo e indicare separatamente le spese accessorie. In questo modo tali spese non andrebbero a concorrere al raggiungimento della soglia di € 3.615,20 euro, ma sconterebbero il solo limite di deducibilità del 20%, trattandosi di spese relative all’auto.



Il mio profilo Facebook

Il mio profilo Twitter

Il mio profilo LinkedIn

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie consulta l'informativa.
Cliccando su "Ok, accetto" o continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità all'informativa.