user_mobilelogo

Fatturazione elettronica tra privati obbligatoria a partire dal 2019 per tutti

Novità della Legge di Bilancio 2018

 

 

Fatturazione elettronica tra privati (B2B) obbligatoria a partire dal 2019: è questa una delle novità fiscali introdotte con la Legge di Bilancio 2018 al fine di contrastare l’evasione Iva.

Secondo quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2018, la fatturazione elettronica obbligatoria entrerà in vigore già dal 1° luglio 2018 soltanto per le imprese che operano nel settore della cessione di benzina e gasolio e per i subappalti nell’ambito di appalti pubblici.

Per la restante platea di contribuenti bisognerà attendere al 1° gennaio 2019: sarà questa la data attualmente prevista dal Governo, pensata molto probabilmente per consentire alle imprese di adeguarsi alle novità.

La fatturazione elettronica tra privati (B2B) sarà obbligatoria per tutti soltanto a partire dal 1° gennaio 2019. Attualmente, è opzionale per i privati ma è obbligatoria nei rapporti commerciali con la PA.

Nel testo del comunicato stampa pubblicato dal Governo a margine dell’approvazione della manovra di bilancio 2018 si legge che:

Si potenzia, infine, il contrasto all’evasione fiscale, con l’implementazione di misure già sperimentate, come la fatturazione elettronica e lo split payment (la cui estensione è prevista del decreto fiscale già approvato dal Consiglio dei ministri)”.

Per il momento e almeno fino al 2018 non ci sarà l’estensione a tutti dell’obbligo di fatturazione elettronica tra privati, ma rimarranno in vigore gli adempimenti Iva già introdotti dallo scorso anno: spesometro trimestrale e comunicazione delle liquidazioni Iva in primis.

In vista di queste importanti novità, è bene iniziare a pensare fin d’ora a come strutturarsi.

A disposizione per qualsiasi chiarimento

 

Fabio Rocci

Tel. 0733656854 - Mob. 3930884585

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Il mio profilo Facebook

Il mio profilo Twitter

Il mio profilo LinkedIn

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie consulta l'informativa.
Cliccando su "Ok, accetto" o continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità all'informativa.